Dopo l’esperienza di aver reso funzionale lo Xerox 820-I non potevo esimermi dal cercare di portare a casa questa scheda. A fine Gennaio 2013 riesco ad aggiudicarmi la scheda su Ebay che un caro amico abitante in South Carolina mi ha successivamente inviato in quanto il venditore non era disposto ad eseguire spedizione internazionale.

Al termine del mese di Febbraio 2013 la scheda mi giunge a casa e a seguito della esperienza precedente con lo Xerox 820-I mi accingo ad effettuare alcune modifiche standard: 

– modificare ed unire i sincronismi video per renderli compatibili al formato PAL video composito;
– creare una nuova interfaccia PS2/parallela per utilizzare una normale tastiera PS2;
– adattare le uscite di alimentazione di un alimentatore ATX al connettore presente sulla motherboard.

Ecco di seguito la scheda:

Xerox 820-II Z80A 4MHz  - 1984

Esistono decine di siti web ove viene descritta la composizione di un sistema completo Xerox 820-II, posso solo cercare di riassumere quello che è presente sulla scheda principale:  Circuiti evoluti composti da Z80A a 4MHz, 64Kbyte di DRAM (8 chip 4164), sezione video a bordo con schema video 24 righe di 80 colonne, componenti per 1 porta parallela, porta seriale e porta tastiera (parallela), connettore Floppy Drive funzionalmente dipendente dal tipo di drive controller, cicalina a bordo, 1 connettore BUS di SISTEMA ed 1 connettore 72 pin per scheda drive controller.

La accensione da esito positivo, ma la scheda non risponde alla tastiera. Dopo alcune indagini e soprattutto qualche ricerca Internet scopro che si tratta di una situazione normale se non risulta presente la interfaccia per floppy disk / Hard disk nello slot J12 (il connettore card-edge  più lungo visibile nella foto). Potrebbe trattarsi della interruzione della catena del circuito di interrupt dal momento sulla scheda che esiste un ponticello J5 da poter porre a +5V, ma anche eseguendolo sullo schermo non compare alcun carattere digitato.

Prendendo per buona la necessità di disporre di una scheda di interfaccia dischetti comincio a cercarla. Intanto serviva capire come era fatta e se disponeva di una sua esatta sigla per poterla cercare. Scopro che esistono due schede di interfaccia per unità esterne e non facili da trovare per un semplice motivo: chi ha una sistema completo di contenitore non sa di averla a bordo e chi ha la sola scheda non sa, mancando di codici identificativi, per quale macchina serva. Le schede controller per unità esterne dispongono entrambe di un connettore tipo card edge maschio da circuito stampato da 36+36 = 72 pin e sono:

Floppy Disk Controller

E’ riconoscibile per il fatto che contiene un circuito integrato FDC WD1797 per operare sulle SOLE unità disco in modalità DS/DD.

x2Secondo il suo schema elettrico presente nelle ultime pagine di questo documento consente di “riportare” sul connettore cannon DB37 presente sul retro della scheda madre i tipici segnali di gestione di una unità floppy drive.

SASI Hard Disk Controller

E’ riconoscibile per il fatto che contiene un circuito integrato Z80A-PIO per gestire un protocollo SASI.

820-II SASI controller

Secondo il suo schema elettrico presente nelle ultime pagine di questo documento consente di “riportare” sul connettore cannon DB37 presente sul retro della scheda madre i tipici segnali SASI di interfacciamento con un controller esterno solitamente presente con le unità Hard Disk SASI drive dell’epoca.

Al momento sto cercando di entrare in possesso di entrambi i controller anche se solo il Floppy Disk Controller mi consentirebbe di creare un sistema completo, in quanto il SASI Disk Controller richiederebbe un ulteriore interfacciamento con un sofisticato ed introvabile XEBEC 1410 / 1410A SASI SCSI to ST506 Interface Controller con un appropriato Hard Disk come il seguente:


XEBEC 1410_ 1410A SASI SCSI to ST506 Interface Controller

In alternativa a pagina 5 del numero 22 della rivista Microcornucopia fu presentata una soluzione amatoriale per autostruire una scheda drive controller per convertire uno Xerox 820-II in un  Kaypro-8 da inserire nello slot J12, effettuando alcune piccole modifiche alla scheda madre per la sua gestione e sostituendo il firmware originale con il firmware Pro Monitor 8 ROM. Di seguito lo schema proposto da Uri Cogan:

Xerox 820-II FDC new

Lascia un commento

Search

Categories

Archivi