Sto cercando

Per completare le informazioni su questo sito sono SEMPRE alla ricerca di elementi aggiuntivi.
Di seguito elenco alcuni di questi:

  • Entrare in contatto con:

1) il progettista J.B Ferguson e l’editore David J. Thompson : Senza alcun dubbio poter entrare in contatto con queste persone sarebbe il massimo. Chi meglio di loro potrebbe scrivere come si sono svolti tutti gli eventi al di là della mia ricostruzione relativamente alle schede BigBoard I e II e alla rivista MicroCornucopia?

2) Qualsiasi documentazione prodotta a suo tempo dal Prof. Andy Bakkers che ha lavorato al Department of Electrical and Computer della University of Twente (in Olanda) ed adesso in pensione in Alicante in Spagna. Al tempo ha progettato e rivendeva alcune interessanti interfacce (tra le quali anche una interfaccia SASI per la Ferguson BigBoard I). Sulla rivista Microcornucopia # 16 del Feb 1984 apparve la seguente pubblicità:

   

Il Prof. Andy Bakkers mentre era probabilmente ancora studente oppure al completamento dei suoi studi, creò una società di sviluppo di software ed interfacce per la BigBoard I prima e successivamente anche per la BigBoard II. E’ stato un piacere poter scambiare qualche email con lui ma nel suo trasloco non ha alcun appunto dell’epoca.

3) User’s Disk : Come ho specificato meglio alla pagina “Software” con la rivista Microcornucopia, dietro pagamento di un piccolo contributo aggiuntivo, venivano forniti dischetti 8″ contenenti utilità software scritte dai possessori della scheda BigBoard I. Può darsi che ci siano ancora persone che dispongano di tali dischetti originali (o relative immagini di backup), come pure possano fornire informazioni sui loro contenuti utili per ricreare la intera collezione almeno dei primi 20 dischetti che, a mio avviso, costituiscono la parte storicamente più rilevante. Sarebbe infatti importante poter disporre delle loro immagini nel formato .IMD   (marchio registrato Dave Dunfield).

4) Completare la scansione di Microcornucopia Magazine in formato digitale : Ci sono sicuramente decine di persone o Università che dispongono della versione cartacea della rivista. Grazie a diverse collaborazioni sono riuscito a disporre delle immagini digitali dal numero 1 al numero 53 della rivista (vedi la sezione Documentazione di questo sito) con la esclusione dei numeri 28, 30, 31, 42, 43 e 44.  Sarebbe importante completare la scansione di detti numeri mancanti. Ovviamente poter dividere il lavoro con altri che lo hanno già fatto o che intendono farlo, mi farebbe e ci farebbe risparmiare un pò del nostro tempo.

Tenete presente che la rivista talvolta conteneva anche dei pieghevoli con l’indice generale per esempio del software Kaypro presente nei dischetti degli utenti.

5) Traduzioni

Sto aggiornando al meglio questo sito, ma é gradito ogni suggerimento anche solamente per migliorare la traduzione delle pagine nelle varie lingue dall’originale italiano. Per velocizzare le traduzioni ho aggiunto i collegamenti al traduttore automatico di Google, anche se non sempre si riesce a fornire la migliore traduzione in altre lingua.

6) Lista pubblica di possessori delle schede

Mi piacerebbe riunire in qualche modo elencando anche solamente URL di siti che trattano o hanno trattato delle schede di J.B.Ferguson al solo scopo non commerciale di mantenere insieme tutte le informazioni, le documentazioni e le esperienze o anche solo gli appassionanti ricordi di gioventù di chi le aveva o ha ancora le schede BigBoard.

7) Scheda SWP: Si tratta di una schedina che consentiva di disporre di maggiore capacità disco semplicemente inserendola nello zoccolo del FDC 1771 nelle schede Ferguson Bigboard I e Xerox 820-I. Sono ancora alla ricerca del manualetto originale della scheda di circa 27 paginette e del disco CP/M contenente il software per la SWP per la scheda BigBoard I (per la scheda 820-I sono riuscito a trovarlo e funziona perfettamente).


RINGRAZIAMENTI

Desidero ringraziare immensamente in particolare:

  • Roberto Bazzano (sito web www.z80ne.com) che con la sua competenza, disponibilità ed impegno ha resuscitato la mia scheda BigBoard I integrandoci anche la interfaccia seriale che non era inclusa quando acquistai molti anni fa la scheda e stabilizzando l’affidabilità dei componenti della scheda. Con pazienza e determinazione impiegando il suo analizzatore logico a 32 canali ha identificato uno ad uno i problemi che la mia scheda aveva, ed effettuato le necessarie sostituzioni di ICs per farla funzionare (vedi sezione “Riattivazione”) fino a effettuare dapprima il boot del sistema operativo CP/M da un drive 8″ e successivamente la copia di file tra differenti unità 8″, 5.25″ e 3.5″.  Dal giorno della sua riparazione (Ottobre 2011) la scheda “non ha mai perso letteralmente un colpo”;
  • Gordon Thompson e Bill Randle: le loro testimonianze mi hanno fatto respirare l’aria di quei tempi e, consentitemelo, una piccola invidia soprattutto per le loro schede SBC (vedi pagina “Testimonianze”);
  • Mr. Emmanuelle Roche: inaspettatamente mi ha DONATO i numeri #1-#7 e #9-#13 della rivista Microcornucopia aiutandomi ad avvicinarmi all’obiettivo di disporre dei primi 20 numeri. Essa contiene informazioni che rivelano la pioneristica era di sviluppo del progetto prima dell’avvento del PC IBM e del S.O. MS-DOS;
  • Herb Johnson [http://www.retrotechnology.com/]: è senz’altro uno dei maggiori esperti di svariati sistemi quali “Z80/8080 systems” e S-100 systems, ecc. da oltre 20 anni. Ha provveduto a fotografare ed inviarmi il manuale del mio programmatore di Eprom PROMAC 2A che oggi funziona perfettamente pilotato da un computer “trasportabile” Sharp PC-7000.

 

 

 

 

Lascia un commento

Search

Categories

Archivi